Cos'è un innesto? Quanti innesti dovrebbe avere un buon trapianto di capelli?

Un altro fattore che rende i capelli più naturali e sani nelle operazioni di trapianto di capelli dipende dalla quantità di innesto da applicare. corruzione; Si chiama il posizionamento dei follicoli piliferi prelevati dall'area donatrice determinata alle aree calve. Gli innesti sono divisi in tipi. Queste sono chiamate radici singole, doppie, triple o multiple. La densità delle radici varia a seconda della densità dei capelli e della struttura dei capelli. Grazie agli allineamenti effettuati durante il processo di raccolta ed estrazione dei follicoli piliferi, gli innesti vengono prelevati dai follicoli piliferi e contati uno ad uno in base alle loro radici. Il processo di conteggio consiste nell'eguagliare il numero di innesti con i canali da aprire in questa fase. È importante che i canali da aprire e il numero di innesti da posizionare siano esatti. Nell'operazione di trapianto di capelli, gli innesti sono vivi in ogni fase. Non perdono la loro vitalità mentre vengono prelevati dall'area donatrice, smistati e collocati nei canali. Continuano il ciclo naturale dei capelli. Cominciano persino ad apparire sulla pelle pochi giorni dopo l'operazione di trapianto di capelli. Durante l'operazione, la vitalità degli innesti dovrebbe essere preservata. Dovrebbe essere affrontato in modo meticoloso, professionale e sensibile. Il numero di innesti trapiantati nell'operazione di trapianto di capelli rivela anche la qualità della procedura. Considerando il numero che si può prelevare dalla zona donatrice del paziente in una singola seduta, un massimo di 5500 innesti è il numero che fa apparire i capelli impeccabili. In generale, ci sono grandi differenze nelle procedure eseguite a seconda delle conoscenze tecniche del medico specialista, del team di professionisti, della tecnica di trapianto di capelli utilizzata e della qualità dei materiali.
WhatsApp